Lo scaricatore di sovratensione : prezzo e collegamento

Scaricatore di sovratensione prezzo e collegamento a cura di Emmebistore materiale elettrico online

A cosa serve uno scaricatore di sovratensione ( anche SPD) , quanto costa e soprattutto quanti tipi ne esistono? Beh se stavi cercando un articolo che ti spiegasse tutte queste cose sei effettivamente nel posto giusto.
Lo scaricatore di sovratensione serve ad assorbire le sovratensioni che possono entrare nell’impianto elettrico e a scaricarle verso terra. Con l’avvento delle nuove tecnologie, oramai tutti gli apparecchi hanno una scheda elettronica all’interno. Per esempio il frigorifero, la Smart Tv o il climatizzatore. Le schede elettroniche sono componenti molto sensibili e spesso capita che piccole sovratensioni possano danneggiarle. Questo ci costringe spesso a dover sostituire l’apparecchio in questione. Gli scaricatori di sovratensione riducono al minimo il rischio di danneggiamento degli apparecchi che abbiamo in casa, se opportunamente montati. Questi ultimi possono essere di tipo 1 di tipo 2 e di tipo 3 scopriamone le differenze

 

Scaricatore di sovratensione di Tipo 1

Lo scaricatore di tipo 1 è molto adatto alle sovracorrenti provocate dalle fulminazioni. Di fatto vuol dire che sono particolarmente indicati per le zone colpite spesso da temporali e quindi scariche atmosferiche. Questo particolare tipo di scaricatore va montato subito sotto il contatore di casa. Lo scaricatore di Tipo 1  deve essere capace di scaricare a terra le correnti dei fulmini (che hanno una loro particolare forma d’onda ) per più di una volta e senza essere danneggiati. Possiamo trovarlo abbinato (Scaricatore combinato) a quello di tipo 2 e va montato direttamente nel centralino di casa.
Lo Scaricatore di tipo 1 è il più costoso e a seconda della marca può costare fino a 300 euro.

Lo scaricatore di sovratensione di tipo 1 e' indicato per le correnti indotte da scariche atmosferiche
Scaricatore  di Tipo 1
Lo scaricatore di sovratensione combinato , svolge sia la funzione dello scaricatore di tipo che di quello di tipo 2
Esempio di Scaricatore combinato (Tipo 1+2)

 

 

 

 

 

 

 

Scaricatore di sovratensione di tipo 2

Questo secondo tipo di scaricatore di sovratensione è particolarmente indicato per le sovratensioni indotte dalle manovre sulla rete ENEL. Sarebbe consigliabile montare Lo scaricatore di sovratensione di Tipo 2 nel centralino di casa a valle dello scaricatore di Tipo 1 (che come abbiamo visto va montato subito sotto il contatore), a patto che tra i due vi siano almeno 5 metri di distanza.

Lo scaricatore di sovratensione di tipo 2 e' particolarmente indicato per le sovracorrenti provocate dall'enel
Scaricatore di sovratensione di tipo 2

Lo scaricatore di tipo 2 di solito è composto da un varistore e da uno spinterometro e va montato a monte del differenziale. Nel caso in cui venisse montato a valle del differenziale, quest’ultimo dovrebbe essere selettivo. Lo scaricatore di Tipo 2 in caso di rottura è progettato in modo che la finestrella del varistore da verde diventi rossa per farti capire che lo scaricatore di sovratensione è rotto e va sostituito.
Il prezzo dello scaricatore di tipo 2 si aggira intorno ai 50-70 euro, per un prodotto ovviamente di qualità.

Scaricatore di sovratensione di Tipo 3

Lo scaricatore di Tipo 3 è quello che va a valle dei primi due e va di solito installato direttamente dietro la presa dell’elettrodomestico per garantire una ulteriore terza protezione. Certo ti starai chiedendo: Ma se ho già i primi due devo necessariamente mettere il Terzo? Beh devi sapere che Gli scaricatori di sovratensione, per quando buoni di qualità, “tagliano” le sovratensioni e non le eliminano del tutto. Quindi se una sovratensione passa dallo scaricatore di tipo 1, non viene azzerata. Anzi, una sovratensione quando cammina nei cavi raddoppia ogni due metri e sarebbe quindi sempre bene avere una tripla protezione.

Lo scaricatore di sovratensione di tipo 3 va installato proprio dietro gli apparecchi di casa
Scaricatore di sovratensione di tipo 3

Lo scaricatore di tipo 3 della Finder come questo in questione, ha al suo interno un cicalino che ne segnala l’eventuale guasto. Lo scaricatore di tipo 3 costa all’incirca 20-25 euro.

 

 

 

Schema di collegamento dello scaricatore di sovratensione

Tipo 1, Tipo 2 e scaricatore di sovratensione combinato.

Come puoi vedere in questo semplice schema il collegamento è davvero molto semplice. Infatti la fase e il neutro vanno messi nei morsetti L e N per poi continuare nell’impianto (di solito si ponticellano sul differenziale nel caso dello scaricatore di tipo 2).Schema di collegamento scaricatore di sovratensione La messa a terra va collegata invece nel morsetto che sta nella parte inferiore dell’apparecchio e dal quale partire’ il cavo di terra che andrà a collegarsi al nodo equipotenziale che hai in casa

Quando collegato lo scaricatore di sovratensione di Tipo 2 elimina le sovracorrenti provocate dalla rete enel
Ecco lo scaricatore di Tipo 2 Collegato

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Scaricatore di tipo 3

Questo è di certo il più semplice da installare. Difatti basterà inserire i cavi che vedi in figura, nei rispettivi morsetti della fase, del neutro e della messa a terra.

Collegamento dello scaricatore di tipo 3
Ecco come si presenta lo scaricatore di tipo 3 Collegato alla presa del nostro elettrodomestico
Come collegare uno scaricatore di tipo 3

 

E’ ovviamente consigliabile per installare appropriatamente lo scaricatore, che i cavi con i quali si effettua l’operazione siano ben dimensionati. Infine, invito sempre alla cautela quando si tratta di scegliere prodotti del genere, risparmiare pochi euro potrebbe farti andare in corto un frigo o una tv che ti è costata cara…Quindi prima di risparmiare su uno scaricatore di sovratensione pensaci bene. Come al solto, Se devi installare uno scaricatore di sovratensione, chiama il tuo installatore di fiducia perché’ “CON LA CORRENTE NON SI SCHERZA!”

Per scoprire altri articoli ed altri video Torna alla Home

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *